6 Maggio 2016 – Sciopero Nazionale del Terziario.

Sciopero, il 6 maggio per l’intera giornata, dei lavoratori del turismo, pubblici esercizi, agenzie di viaggio, ristorazione collettiva, imprese di pulizia strutturate, farmacie private e comparto termale.

Nelle Marche, sono interessati circa 50mila  lavoratori, tutti in attesa dei rinnovi contrattuali, in media da più di tre anni.

Si tratta di baristi, camerieri, cuochi, addetti alle mense, receptionist, impiegati di agenzie di viaggio, lavoratori dei fast food, impiegati delle agenzie di viaggio, farmacisti, operai delle imprese di pulizia.

Contro lo stallo negoziale e l’atteggiamento dilatorio delle associazioni datoriali di settore, i sindacati hanno proclamato lo sciopero nazionale che nelle Marche vedrà l’organizzazione di una manifestazione regionale ad Ancona con lo slogan “Fuori servizio: contratto adesso” che, dopo un concentramento iniziale in Piazza Roma alle ore 10:00, si concluderà sotto la Prefettura di Ancona.

La protesta  è, appunto, per rivendicare il rinnovo dei rispettivi Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro attraverso i quali garantire un dignitoso aumento salariale, nuove norme per la valorizzazione delle professionalità e per il mantenimento dei livelli occupazionali.

Scarica il volantino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *