TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: PER I SINDACATI, RISCHIO COLLASSO

03/08/2016 – Ieri 2 agosto 2016,  si sono incontrate le segreterie regionali FILT CGIL – FIT CISL – UIL TRASPORTI – UGL – FAISA  e le associazioni datoriali ASSTRA – ANAV alle ore 12 in Confindustria; dall’incontro è emersa la difficoltà delle aziende ad elargire gli stipendi a causa dei mancati pagamenti da parte della Regione Marche alle aziende di TPL.

Alle ore 14,30, siamo stati convocati in Regione dall’Assessore ai Trasporti Sciapichetti il quale riferiva che il mancato pagamento dei 6 milioni di euro paventati nell’incontro precedente è stato causato da una modifica della durata del nuovo Contratto di servizio che è stato sottoposto qualche giorno fa alle aziende, le quali si sono prese alcuni giorni di tempo per valutarlo bene. Tuttavia, secondo l’assessore, verrà sottoscritto nelle prossime ore e ha già predisposto gli uffici al pagamento a copertura  1 aprile 2016 – 31 luglio 2016 che consentirà il pagamento degli stipendi.

Abbiamo richiesto un tavolo sin dal prossimo settembre  per aprire una discussione sulla CLAUSOLA SOCIALE da inserire nel bando di gara poiché la Regione ha avviato l’iter per la gara di affidamento dei servizi di TPL. 

Le scarse risorse della Regione e del fondo trasporti stanno mettendo a dura prova il settore ed esprimiamo tutta la nostra preoccupazione per il futuro.

Venerdì 5, le segreterie si riuniranno per valutare complessivamente le problematiche, e in mancanza di certezze sul pagamento degli stipendi intraprenderanno il percorso vertenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *