AERDORICA: CHI SI OCCUPA DEI LAVORATORI? LE PREOCCUPAZIONI DELLA FILT CGIL MARCHE

3/04/2017 – La FILT CGIL è preoccupata per la sorte dei lavoratori di Aerdorica. Preoccupazioni che giungono dopo l’ennesima tegola che è abbattuta sulla società e cioè l’iniziativa del Comune di Falconara del pignoramento del conto corrente della società di gestione dello scalo marchigiano per una questione risalente a circa 10 anni fa e relativa a una trance dell’ Ici pari a 120,000 euro. Per la Filt, la tempestività dell’operazione, in un momento così delicato per l’infrastruttura, appare abbastanza sospetta.

Il sindacato ricorda come Il sindaco di Falconara, Goffredo Brandoni, nel giugno dell’anno scorso, era uscito attonito e irritato dall’assemblea dei soci di Aerdorica che si era tenuta al Sanzio. Il Comune da lui guidato, infatti, è in credito di 1,2 milioni con la società; lo stesso sindaco, a proposito della gestione della società, dichiarava già nel giugno scorso e in varie occasioni, che non ci sarebbe stato futuro per Aerdorica. Il tutto non facendo alcuna valutazione oggettiva sulla nuova gestione di Aerdorica e sullo sforzo che i lavoratori, insieme ai sindacati di categoria, avevano fatto per risanare la società e scongiurarne la chiusura.

La FILT ritiene che, su tutta questa vicenda, ci sia il tentativo da parte di alcune forze politiche di utilizzare strumentalmente la situazione venutasi a creare recentemente con l’indagine del GUP per far chiudere definitivamente l’importante infrastruttura, non curandosi dei lavoratori diretti ed indiretti (circa 400) che potrebbero perdere il posto di lavoro. Senza contare che il Sanzio è una infrastruttura di vitale importanza per il territorio marchigiano , in primo luogo per i settori del turismo e del sistema produttivo. La perdita dello scalo determinerebbe l’isolamento del territorio già così provato dal terremoto e questo porterebbe ad un ulteriore impoverimento delle attività produttive.

La Filt, insieme alle altre organizzazioni sindacali, sta organizzando un sit-in per il 5 aprile, giorno del consiglio regionale, quando si discuterà la proposta di legge per la ricapitalizzazione di Aerdorica. La Filt con gli altri sindacati chiederà un incontro al presidente della Regione e al presidente del consiglio regionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *