SCIOPERO E SIT-IN LAVORATORI APPALTI PULIZIE COMUNE JESI, GIACCONI (FILCAMS CGIL): “CHIEDIAMO AL SINDACO DI CONVOCARE UN INCONTRO TECNICO TRA TUTTE LE PARTI COINVOLTE”

16/05/2017 – Sciopero oggi e sit-in davanti al palazzo del Comune di Jesi dei lavoratori degli appalti delle pulizie del Comune. Lo sciopero, proclamato dalla Filcams Cgil di Ancona, è legato al cambio di appalto cui ha fatto seguito un taglio delle ore lavorative mentre le metrature dei locali da pulire sono aumentate.

Lavoratori e sindacalisti hanno chiesto al sindaco di fissare un incontro tecnico tra le parti coinvolte (azienda, sindacato e Rup, responsabile unico procedimento) per chiarire la vicenda che ha portato i dipendenti della Cm Service a proclamare lo stato di agitazione e lo sciopero. Dice Rita Giacconi, segretaria provinciale Filcams Cgil: “Se il sindaco ci convocherà tra oggi e domani, sospenderemo lo sciopero e i lavoratori torneranno al lavoro. In caso contrario, la nostra mobilitazione continuerà con ulteriori iniziative di lotta”.

Quanto alle dichiarazioni del sindaco secondo cui “le tempistiche di questo sciopero mi lasciano un pochino perplesso”, Giacconi replica: “Siamo dispiaciuti che il sindaco pensi questo, piuttosto chiediamo a lui di non strumentalizzare la nostra vertenza: in ballo, infatti, è la sorte di tante famiglie alle prese con una situazione di lavoro molto precaria”.

SIT-IN CON FLASH MOB DEL 16/05/2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *