Ospedali Riuniti: Centrale di Sterilizzazione esternalizzazione per i mesi estivi

16/06/2017 – La Fp Cgil di Ancona apprende, con una nota della Direzione Generale, che le criticità della carenza di personale della Centrale di Sterilizzazione degli Ospedali Riuniti di Torrette, durante il periodo estivo, verranno risolto “incrementando il servizio a parziale e limitata esternalizzazione” e che la Direzione si impegnerà , nei mesi tra luglio e settembre, a risolvere il problema di carenza di organico.

Ci piacerebbe conoscere cosa c’è dietro questa dichiarazione poiché, nella nota inviata, non è specificato né quanto viene a costare questa operazione né da chi verrà fatta e neppure per quanto tempo si utilizzerà questo sistema; si parla genericamente di periodo estivo.

Le difficoltà del Blocco operatorio e, di conseguenza, della Centrale di Sterilizzazione sono state ribadite, dai sindacati e dalla RSU, in più incontri sindacali tanto è vero che, nel mese di marzo 2017, l’Amministrazione si prese l’impegno ad aprire un confronto in merito.

Questo confronto non c’è stato ed ancora una volta “ l’azienda s’impegna” ma, nel frattempo, si esternalizza “per mantenere fede agli impegni presi” con il sindacato.

L’impegno preso con il sindacato non era certo questo: la FP CGIL di Ancona crede che esternalizzando, se pur parzialmente e in maniera momentanea, l non risolve il problema.

In più occasioni, al tavolo negoziale, la FP CGIL ha ribadito la grave carenza di personale della Centrale di Sterilizzazione, anche in rapporto ai carichi di lavoro che sono diventati eccessivi per il numero di addetti assegnati alla Sterilizzazione; pertanto chiede che la Direzione provveda all’assunzione di personale, infermieri e OSS, da impiegare stabilmente, tanto più che si parla di settori molto delicati dove il personale deve avere una formazione di minimo 6 mesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *