LAVORATORI E LAVORATRICI CON CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE: PRESTAZIONI STRAORDINARIE COVID-19

I lavoratori e le lavoratrici con contratti di somministrazione (attivi o cessati) hanno diritto, previa la presenza di determinati requisiti, a ricevere delle prestazioni di varia natura, erogate dagli enti della bilateralità Ebitemp e Forma.temp e di seguito indicate.

Per avere maggiori informazioni e per presentare le richieste, contattaci a questi recapiti:

tel: 342/7467037

mail: e.marchetti@marche.cgil.it

 

PRESTAZIONI STRAORDINARIE COVID-19

Per contrastare l’emergenza sanitaria in atto legata alla diffusione del COVID-19 Ebitemp ha previsto le seguenti prestazioni straordinarie di supporto per le lavoratrici e per i lavoratori, oltre che per le loro famiglie.

 

ATTENZIONE! Le richieste devono essere inoltrate entro il 31 maggio 2021

TUTELA SANITARIA

Per accedere alle prestazioni di tutela sanitaria straordinarie legate all’emergenza Covid-19, è necessario essere in possesso degli stessi requisiti previsti per le prestazioni di tutela sanitaria ordinarie, pertanto l’accesso è garantito:

  • alle lavoratrici e ai lavoratori con contratti in somministrazione attivi
  • alle lavoratrici e ai lavoratori con contratto cessato che abbiano svolto almeno 30 giorni di attività lavorativa nell’arco di 120 giorni di calendario, nonché per i 120 giorni successivi alla cessazione del rapporto di lavoro.

Le seguenti prestazioni straordinarie sono attivate in modalità retroattiva per eventi verificatisi dal 1 gennaio 2020 al 31 gennaio 2021 ed il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 maggio 2021.

Per le prestazioni di Tutela Sanitaria legate all’emergenza Covid-19 è stabilito un plafond di spesa di 500mila euro.

  • Ricoveri Ospedalieri per Positività al Covid-19

Per tutti gli aventi diritto alle assistenze di tutela sanitaria, è previsto un sussidio giornaliero di 50 euro per ogni giorno di ricovero ospedaliero certificato per Covid-19, a partire dal primo giorno di ricovero e per un massimo di 50 giorni, (importo massimo di Euro 2.500). Il contributo viene erogato anche in caso di ricoveri di coniuge e figli, fiscalmente a carico, per positività al Covid-19.

Il diritto a richiedere il sussidio decade decorsi 120 giorni dalla data di dimissione dal ricovero.

 

  • Indennità per isolamento domiciliare dovuto al Covid-19

In caso di positività al virus, qualora sia necessario un periodo di isolamento domiciliare per lavoratrici e lavoratori, o per uno o più dei loro familiari fiscalmente a carico conviventi (limitatamente a coniuge e figli), i richiedenti avranno diritto a 50 euro di diaria per ogni giorno di degenza domiciliare, fino a un contributo massimo di Euro 700 per nucleo familiare. La prestazione è rivolta a tutti gli aventi diritto alle assistenze di tutela sanitaria.

Il diritto a richiedere il sussidio decade decorsi 120 giorni dall’ultimo giorno di isolamento domiciliare.

  • Riabilitazione respiratoria per Covid-19

Per le lavoratrici e i lavoratori affetti da polmonite interstiziale scaturita da positività a Covid-19 Ebitemp prevede un contributo per prestazioni sanitarie relative a riabilitazione respiratoria. La prestazione è rivolta a tutti gli aventi diritto alle assistenze di tutela sanitaria.

Le lavoratrici e i lavoratori richiedenti (inclusi i loro familiari fiscalmente a carico, limitatamente a coniuge e figli), avranno diritto al contributo per un massimo di:

Il diritto a richiedere il sussidio decade decorsi 120 giorni dalla data della fattura di saldo per riabilitazione.

DECESSI PER POSITIVITA’ DA COVID

Per i familiari eredi aventi diritto, delle lavoratrici o dei i lavoratori con contratti in somministrazione deceduti a causa di positività accertata al Covid-19, è prevista una liberalità di 5.000 euro.

Possono presentare richiesta i familiari aventi diritto, di lavoratrici e lavoratori con contratti di lavoro in somministrazione che si siano svolti con almeno 30 giorni di attività lavorativa nel periodo che va dal 1° gennaio al 3° giugno 2020.

La liberalità è prevista in modalità retroattiva per eventi verificatisi a partire dal 1° gennaio 2020 al 31 gennaio 2021.

Il Plafond di spesa complessivo per la prestazione è di Euro 100mila.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 maggio 2021

CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DI MATERIALE INFORMATICO FINALIZZATO ALLA DIDATTICA A DISTANZA ED ALL’ATTIVITÀ DI LAVORO IN SMART-WORKING

Chi può accedere:

Lavoratori/trici con 60 giorni di lavoro in somministrazione nel periodo tra il 1 settembre 2019 e il 31 agosto 2021.

Spese considerate valide ai fini del rimborso:

  • Materiale previsto: smartphone, tablet, pc, scanner, stampante, modem, webcam
  • Spesa per materiale effettuata tra il 23 febbraio e il 31 gennaio 2021
  • Finalità della spesa: svolgimento dell’attività lavorativa in smart working; attività di didattica a distanza dei figli fiscalmente a carico; attività di didattica a distanza di lavoratori/trici studenti/esse iscritti/e a corsi serali o all’università; attività di didattica a distanza di lavoratori/trici con contratto di apprendistato di I e III livello;

Importo: 150 € lordi

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato al 31 maggio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *