LAVORATORI E LAVORATRICI CON CONTRATTO DI SOMMINISTRAZIONE: SOSTEGNO PER INVALIDITA’ AL 100%

I lavoratori e le lavoratrici con contratti di somministrazione (attivi o cessati) hanno diritto, previa la presenza di determinati requisiti, a ricevere delle prestazioni di varia natura, erogate dagli enti della bilateralità Ebitemp e Forma.temp e di seguito indicate.

Per avere maggiori informazioni e per presentare le richieste, contattaci a questi recapiti:

tel: 342/7467037

mail: e.marchetti@marche.cgil.it

 

Le lavoratrici e i lavoratori con un contratto di lavoro in somministrazione che si trovino in condizioni di invalidità al 100% o che abbiano familiari fiscalmente a carico in condizioni di invalidità al 100%, possono ricevere un contributo annuo di 1.500 euro. Nel caso il familiare in condizione di invalidità risulti fiscalmente a carico del lavoratore al 50% il rimborso erogato da Ebitemp sarà pari a 750 euro.

La lavoratrice o il lavoratore dovranno avere una anzianità di 90 giorni in somministrazione. Al momento della presentazione della domanda il contratto di lavoro deve essere attivo.

Nel caso di minorenni invalidi saranno considerati come equivalenti ad una invalidità del 100% i seguenti casi:

– minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell’età o con perdita uditiva superiore a 60 decibel nell’orecchio migliore nelle frequenze 500, 1000, 2000 hertz (L. 289/1990).;
– minore invalido totale con impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore (L. 18/1980 e L. 508/1988).
– minore invalido totale con necessità di assistenza continua non essendo in grado di svolgere gli atti quotidiani della vita (L. 18/1980 e L. 508/1988).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *