QUELLO CHE LE DONNE VOGLIONO. NON SOLO L’OTTO MARZO.

08/03/2021 – Diritti, indipendenza economica,autodeterminazione,libertà di scelta, parità salariale,welfare, no alla violenza, sono solo alcune delle parole chiave che abbiamo scelto per celebrare le donne in questa giornata che per il secondo anno consecutivo è fortemente condizionata dalla pandemia.

Quello che ci siamo lasciati alle spalle è stato un anno difficile e quello appena iniziato non accenna ad essere migliore soprattutto per le donne che hanno pagato e continuano a pagare il prezzo più alto in questa pandemia.

Un prezzo alto in termini di occupazione,redditi, carichi di lavoro,salute e aumento della subordinazione di genere e della violenza all’interno delle mura domestiche per effetto di convivenze imposte dalla pandemia.

Non solo!!! Ocorre vigilare affinchè i cambiamenti determinati dal Covid -19 non si traducano in pericolosi arretramenti sul fronte dei diritti e delle tutele delle donne, come sta già accadendo anche nel nostro territorio.

La CGIL è al fianco delle donne non solo l’otto marzo, ma ogni giorno per accompagnarle e sostenerle nelle loro battaglie.

Nessun arretramento,dunque, sul fronte dei diritti e delle tutele delle donne!! Anzi bisogna andare avanti e superare vecchie e nuove disuguaglianze.

Per tutto il mese di marzo approfondiremo il significato di quelle “parole” chiave che abbiamo inserito nella locandina per sottolinearne l’importanza e per meglio tracciare la strada ancora da fare affinchè non restino solo parole, ma si traducano in fatti concreti.

La CGIL con le donne per le donne.

Buon 8 marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *