Tutela del lavoro e della legalità, oggi la firma dell’accordo tra Univpm e Cgil, Cisl e Uil

3/06/2021 – La firma del protocollo giunge alla fine di un lungo (anche a causa della pandemia) confronto di merito e corona, nel contempo, un positivo rapporto relazionale fra UnivPM e CGIL CISL UIL di Ancona ed una proficua azione di sensibilizzazione attiva dei principali Enti pubblici in tema di tutela del lavoro e della legalità negli appalti.

In questi anni, infatti, quasi tutti i principali Comuni della provincia capoluogo sono giunti alla sigla di protocolli analoghi, altrettanto è avvenuto anche con la Regione Marche.

Si è trattato di un’azione complessa, che ha già ampiamente dimostrato la sua importanza sul campo in questi ultimi tempi: la crescente incidenza degli appalti per servizi da parte di enti pubblici ha spesso richiesto una puntigliosa difesa di prerogative, diritti e salari di centinaia di lavoratori, che ha potuto così valersi delle tutele offerte dai protocolli firmati.

Lo si è visto sopratutto in tema di “clausole sociali” e, in questo senso, l’intesa con UnivPm è di particolare soddisfazione per l’attenzione posta e per la capacità di allargare la tutela anche negli eventuali subappalti.

Nel bel mezzo della discussione nazionale di questi giorni, la firma di oggi all’Ateneo dorico è, dunque, un modo quantomai concreto per indicare i più giusti percorsi di protezione del lavoro e dei lavoratori in un ambito in cui ogni iniziativa è anche un concorso attivo all’affermazione piena della legalità, nel nostro territorio e nel Paese.

Marco Bastianelli, segretario generale Cgil Ancona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *