WHIRLPOOL EMEA CREA “WHIRLPOOL MANEGEMENT SRL” E DICHIARA CHE NIENTE CAMBIERA’ PER LE PERSONE. SI RENDE NECESSARIA LA CONFERMA DI TUTTI GLI IMPEGNI PRESI PER GARANTIRE IL FUTURO AI SITI ED ALLE SEDI IN ITALIA

11/02/2022 – Con comunicazione del 31/01/2022 Whirlpool EMEA ha annunciato la cessione di ramo d’azienda a favore della nuova costituita Whirlpool Management SRL. L’operazione, che sarà effettiva dal 01 aprile, riguarderà complessivamente 1107 dipendenti delle sedi impiegatizie italiane, di cui circa 350 nell’area fabrianese. Durante l’esame congiunto svoltosi con le Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali e le RSU facenti parte del Coordinamento, in seguito a specifiche domande, la Multinazionale ha affermato e garantito che non ci sarà alcuna ricaduta per le persone sulle condizioni di lavoro e retributive, sull’anzianità di servizio tanto meno sulla sede di lavoro.

Si tratterebbe quindi di un’operazione esclusivamente societaria che, portando in Whirlpool Mangement tutte le funzioni che non sono connesse con la produzione e con la distribuzione dei prodotti, dovrebbe condurre ad una semplificazione e ad una razionalizzazione della struttura.

Sarà pertanto nostro impegno vigilare in maniera costante sulle ricadute concrete che tale operazione potrebbe avere sulla condizione delle persone, quindi si rende indispensabile definire chiaramente i perimetri dell’operazione ed assicurarsi del fatto che nel trasferimento di funzioni, nessuno resti escluso, anche chi ad oggi ancora non ha una posizione effettiva di lavoro dentro l’azienda. In questa logica abbiamo avanzato la richiesta che l’esame congiunto rientri in una discussione più ampia di conferma di tutti gli impegni precedenti chiedendo con determinazione che venga convocato al più presto, e comunque prima della conclusione della procedura, uno specifico incontro per approfondire le missioni produttive e le prospettive di tutti gli stabilimenti e degli uffici. Confermando l’esclusiva natura societaria dell’operazione ed escludendo comunque la possibilità di eventuali esuberi che ne scaturirebbero, la Whirlpool ha affermato che ad oggi non esiste un nuovo piano industriale ma si è data disponibile a riprendere un’interlocuzione con le parti sociali per un’informativa nazionale che sarà calendarizzata nei prossimi giorni.

Segreteria FIOM Ancona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *