DOMANI MATTINA, 23 GIUGNO,  LA PROTESTA AL PORTO DI ANCONA

“QUANDO E’ TROPPO E’ TROPPO, DIFENDIAMO LA PESCA A STRASCICO”

22/06/2023 – Le marinerie marchigiane si mobilitano e lo fanno per dire “NO” al piano d’azione della UE che impone una serie di misure che porteranno nel 2030 all’eliminazione della Pesca a Strascico, condannando la nostra Nazione alle importazioni di prodotti ittici. L’obbiettivo della Commissione europea di eliminare gradualmente la pesca a strascico è ingiustificato e basati su pareri scientifici non oggettivi e senza considerare minimamente l’impatto catastrofico socio economico sul settore. Domani, alle ore 10:30 c/o il mercato ittico del Porto di Ancona si terrà una manifestazione di protesta promosso dal mondo della rappresentanza delle cooperative, imprese e lavoratori Agci Agrital, Confcooperative FedAgriPesca, Legacoop Agroalimentre, Coldiretti Imprespesca, Federpesca, Fai – Cisl, Flai – Cgil e Uila Pesca.

Grossi P.  (Flai – Cgil Marche), Santini D. (Fai – Cisl Marche), Coccia D. (Uila – Uil Marche)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.